Assemblea 5 aprile 2019

L’Assemblea del Collegio dei Professori e dei Ricercatori di Psicologia Clinica delle Università Italiane si è riunita il giorno venerdì 5 aprile 2019 alle ore 11:00 presso l’Aula Magna del Dipartimento di Psicologia Dinamica e Clinica dell’Università la Sapienza, via degli Apuli,1, Roma.

Presenti: Ardito Rita Debora Bianca, Bottesi Gioia, Carola Valeria, Casale Silvia, Castelli Lorys, Compare Angelo, Conti Chiara Cosci Fiammetta, Curtolo Cristina, Di Blasi Maria, Di Giacomo Dina, Di Pierro Rossella, Farina Benedetto, Ferracuti Stefano, Fioravanti Giulia, Freda Maria Francesca, Ghisi Marta, Giangrasso Barbara, Giordano Cecilia, Girtler Nicola Giovanni, Grandi Silvana, Granieri Antonella, Imperatori Claudio, Iani Luca, Lai Carlo, Leombruni Paolo, Lombardo Caterina, Maffei Cesare, Messerotti Benvenuti Simone, Pace Cecilia Serena, Palomba Daniela, Petito Annamaria, Petretto Donatella Rita, Preti Emanuele, Prunas Antonio, Quattropani Maria Catena Ausilia, Roma Paolo, Settineri Salvatore, Strepparava Maria Grazia, Tossani Eliana, Verrocchio Maria Cristina, Violani Cristiano.

Assenti giustificati: Bani Marco, Berrocal Montiel Carmen, Buodo Giulia, Caracciolo Stefano, Castelnuovo Gianluca, Cena Loredana, Del Piccolo Lidia, Franceschini Christian, Martino Gabriella, Mento Carmela, Ostacoli Luca, Ottaviani Cristina, Porcelli Piero, Rafanelli Chiara, Rimondini Michela, Sirri Laura, Tomba Elena, Trotti Eugenia.

 

Ordine del Giorno

  1. Comunicazioni del Presidente.
  2. Relazione del tesoriere.
  3. Approvazione quota annuale di adesione al Collegio.
  4. Aggiornamento sulla attività del gruppo di lavoro “Ricerca in psicologia clinica”: a) aggiornamento su Corsi di formazione e promozione dell’accesso ai finanziamenti; b) aggiornamento sulla profilazione degli interessi scientifici dei membri del Collegio.
  5. Aggiornamento sulle attività del gruppo di lavoro “Formazione e terza missione”: a) Iniziativa formazione nei Corsi di studio, incluse le attività di tirocinio; formulazione di un core curriculum in Psicologia Clinica; b) Iniziativa Servizi Clinici e terza missione; c) Iniziativa Scuole di specializzazione e dottorato.
  6. Varie ed eventuali.

 

  1. Comunicazioni del Presidente

Il Presidente informa che sarà riaperta la Survey della CPA sugli ambiti di ricerca e sollecita di nuovo tutti i colleghi del Collegio a partecipare. Informa inoltre che la CPA partecipa al Tavolo tecnico del MIUR per promuovere l’inserimento nei corsi di studio magistrali di psicologia gli insegnamenti/moduli sulla terapia del dolore e sulle cure palliative.

Il Presidente sottolinea l’importanza del Collegio nel creare network fra i soci per partecipare ai bandi PRIN, per formulare proposte per l’AIP in particolare rispetto alle proposte di tavole rotonde su temi ampi e trasversali (ad es. la formazione, le professioni sanitarie, l’assessment che è trattato anche dal gruppo EFPA). A tale proposito, per il prossimo congresso AIP (Milano, Settembre 2019), a breve sarà avviata una consultazione per facilitare la realizzazione di proposte.

Il Presidente ricorda che ad ottobre scadranno nel direttivo AIP della Sezione clinica e dinamica due cariche che interessano proprio due colleghi del SSD M-PSI/08: Freda e Molinari. E’ importante che il Collegio solleciti proposte di candidatura, ricordando che, per una nostra solida e incisiva presenza in AIP, servono figure molto motivate, che siano capaci di interloquire e fornire un fattivo contributo nel raccordo con le altre istituzioni (CPA e agenzie ministeriali). Il Presidente invita quindi a far emergere candidature motivate in tal senso, possibilmente di I e II fascia. 

Il Presidente ricorda che nel 2020 ci sarà anche la rielezione del Direttivo del Collegio e anche per questo sarà necessario che vi siano proposte di candidati.

 

  1. Relazione del tesoriere

Maria Cristina Verrocchio illustra il bilancio consuntivo 2018: l’avanzo 2017 è di 10.953 euro; le entrate sono state le quote di iscrizione di 940 euro; le uscite per sito web e spese bancarie sono state di circa 195,75 euro, cui si aggiungono i costi per i 2 corsi di formazione (2906,26 euro), 308 euro sono stati i costi della registrazione all’Ufficio delle Entrate del nuovo statuto e 522,5 per il catering del pranzo dell’assemblea annuale. Previsioni 2019: vengono previste circa 50 adesioni (20 euro ciascuna), spese fisse (banca, sito web, catering dell’assemblea annuale con circa 1000 euro), 3000 euro per corsi di formazione, 3500 euro per giovani che partecipano a convegni nazionali ed internazionali. Quest’ultimo punto sarà pubblicizzato in modo ampio (sul sito, con email), secondo il regolamento stabilito all’assemblea annuale del 2018. Complessivamente si prevede di chiudere il 2019 con circa 1700 euro in cassa. I revisori dei conti hanno letto e approvato il bilancio appena illustrato. Maffei incoraggia a raggiungere un maggior numero di iscritti. L’Assemblea concorda.

Fulcheri incoraggia un coinvolgimento ampio e un dialogo aperto fra i colleghi e con l’AIP. Ricorda che l’AIP ha modificato di recente il proprio statuto permettendo anche ai soci affiliati il voto.

 

  1. Approvazione quota annuale di adesione al Collegio.

Si approva la quota di 20 euro all’unanimità.

 

  1. Aggiornamento sulla attività del gruppo di lavoro “Ricerca in psicologia clinica”.
  2. a) Aggiornamento su Corsi di formazione e promozione dell’accesso ai finanziamenti.

Angelo Compare illustra i punti: 1) Relativamente alla partecipazione al corso sui bandi europei, Dina Di Giacomo relaziona che al corso tenutosi presso l’Università Europea di Roma è intervenuta la rappresentante italiana in ambito COST (European Cooperation in Science and Technology). I partecipanti hanno imparato a prendere visione del networking europeo e delle procedure di progettazione europea. Il 53,9% dei partecipanti ha dichiarato di aver acquisito nuovi contenuti e circa il 15% ha iniziato almeno 1 progetto in questo ambito. 2) Relativamente ai due eventi formativi su “systematic review e meta-analisi” (organizzati presso l’Università di Bergamo e l’Università di Chieti-Pescara): 59 persone hanno partecipato, il 51,2% ha espresso parere favorevole sull’acquisizione di competenze e il 25.6% ha iniziato un progetto di meta-analisi, il 5% ha già pubblicato una meta-analisi. Il Presidente propone al gruppo di lavoro di diffondere nel Collegio i papers pubblicati ed i progetti finanziati di chi ha partecipato agli eventi formativi. 3) Informazione sui bandi per progetti di ricerca regionali, nazionali ed internazionali: la modalità più semplice per ricevere queste informazioni è iscriversi alla newsletter di ASTER (http://first.aster.it/_aster_/registrazione), diventata ART-ER (Attrattività Ricerca Territorio, Società Consortile dell’Emilia-Romagna), che consente di personalizzare la ricerca dei bandi in base agli interessi. 4) Attivazione di un servizio di helpdesk come supporto alla pubblicazione qualificata delle proprie ricerche: si tratta di un indirizzo email dedicato. Questa iniziativa è stata sotto-utilizzata in quanto in 1 anno è pervenuta soltanto una richiesta. Si propone di risollecitarla.

  1. b) Aggiornamento sulla profilazione degli interessi scientifici dei membri del Collegio.

Sono state effettuate due iniziative: a. è stato richiesto un link che rimandi al profilo scientifico di ogni socio, tali link sono adesso pubblicati sulla pagina web del Collegio, nella sezione Membri, per meglio descrivere le attività scientifiche di ogni socio del Collegio; b. sono stati richiesti 5 riferimenti bibliografici significativi della produzione scientifica di ogni socio del Collegio pubblicati negli ultimi 5 anni. Circa il 40% dei soci ha inviato tali informazioni ed emerge che la maggior parte dei lavori sono ricerche originali che insistono nell’ERC psicologia clinica. Emerge anche che i temi delle pubblicazioni sono molto diversificati e, forse un po’ dispersi. Il Presidente incoraggia chi non lo avesse ancora fatto a mandare sia le pubblicazioni che il proprio link che saranno resi evidenti nella sezione della pagina web dedicata ai Soci del Collegio in modo da consentire ulteriormente azioni di collaborazione e networking.

 

  1. Aggiornamento sulle attività del gruppo di lavoro “Formazione e terza missione”.
  2. a) Iniziativa formazione nei Corsi di studio, incluse le attività di tirocinio.

Il gruppo sta fattivamente lavorando alla formulazione di un core curriculum in Psicologia Clinica operando per step successivi: inizialmente è stata fatta una ricognizione sui corsi di studio attualmente in essere, successivamente il gruppo si è concentrato sul core curriculum psicologico clinico nei corsi triennali e nei corsi magistrali in psicologia clinica e della salute; si è infine espressa la necessità di definire le conoscenze e competenze di psicologia clinica anche nelle lauree magistrali con indirizzo non clinico e nelle lauree magistrali non psicologiche. In sintesi, il lavoro sin qui svolto propone di prevedere nei corsi di laurea triennale una solida formazione di base e di rimandare alla laurea magistrale l’acquisizione di conoscenze, anche tecniche e procedurali e competenze orientate alle applicazioni (per esempio attraverso laboratori professionalizzanti). Si sottolinea peraltro che il percorso formativo deve prevedere un terzo livello da attuarsi nelle Scuole di specializzazione o nei dottorati. La bozza del documento, che sarà fatto circolare a breve, parte dalle schede SUA delle lauree triennali e magistrali attualmente in essere e tiene conto anche delle indicazioni del CNOP, delle indagini di mercato ENPAP, dello schema Europsy, delle indicazioni EFPA. La bozza sarà anche inevitabilmente il risultato del confronto con il Collegio M-PSI07 e con altre agenzie che si stanno contemporaneamente occupando di temi analoghi (CPA, TECO-D). La bozza del documento sarà reso disponibile per i soci del Collegio affinché siano espressi pareri e commenti. Sin da ora Strepparava si rende disponibile a lavorare per identificare il core curriculum psicologico nelle Scuole mediche.

Francesca Freda relaziona sui tirocini dei corsi di laurea magistrali. Riferisce che ne sono stati individuati circa 30, di fatto i corsi LM propongono tutti un tirocinio che può essere svolto internamente alla Scuola/Dipartimento o esternamente. La riflessione emersa da questa ricognizione è che gli obiettivi dei tirocini non sono solitamente ben delineati.

 

  1. b) Iniziativa Servizi Clinici e terza missione.

E’ stata condotta una survey sui Servizi Clinici presenti nelle varie sedi italiane. Ad oggi hanno risposto 19 colleghi per 21 Servizi (ci sono Atenei con più di un Servizio). Una prima sintesi indica che la maggior parte sono Servizi di Ateneo a titolo gratuito, ma ci sono anche Servizi dipartimentali in conto terzi e Servizi universitari in contesti ospedalieri. Anche in questo caso l’obiettivo della survey è promuovere attività collaborative e networking fra chi è già attivo in questo campo, o si propone di esserlo. Per questo motivo si sollecitano i colleghi che non lo avessero ancora fatto a partecipare alla survey: sul sito del collegio, fra le news, è possibile reperire il link per partecipare.

Settineri precisa che ci sono anche altre forme di terza missione di cui il collegio dovrebbe farsi carico: costruzione di siti web rivolti all’esterno, partecipazione ad attività divulgative tramite i media (ad es. programmi televisivi, interviste divulgative su riviste non scientifiche). In alcuni Atenei anche i servizi di e-learning rientrano nella terza missione.

 

  1. c) Iniziativa Scuole di specializzazione e dottorato.

Per le Scuole di Specializzazione è ormai imminente la pubblicazione in GU della legge sul riordino. I colleghi sono incoraggiati a riattivare ed attivare Scuole di Specializzazione (eventualmente anche consorziate) in base al nuovo ordinamento.

Parallelamente, sta proseguendo un progetto coordinato da Violani e che coinvolge Strepparava e Maffei che è finalizzato all’analisi di sistema delle Scuole di Specializzazione private: si tratta di una rendicontazione molto puntuale delle attività svolte dalle Scuole affinché siano garantite le condizioni originarie che hanno consentito loro di avere l’autorizzazione.

Si segnala nuovamente una carenza di Scuole di Dottorato in area clinica

 

  1. Varie ed eventuali.

Non ci sono varie eventuali.

 

L’Assemblea si chiude alle ore 16.00.

 

 

 

 

Il Presidente                                                                                      Il Segretario verbalizzante

Prof. Daniela Palomba                                                                      Prof. Fiammetta Cosci

 

Letto 404 volte Ultima modifica il Giovedì, 30 Gennaio 2020 15:10

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner e/o continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo.